Piccolo Rifugio Onlus
Mamma Lucia Fondatrice del Piccolo Rifugio ONLUS
Residenze per disabili
Piccolo Rifugio: sei case che sono anche famiglia per circa cento persone con disabilità, in tutta Italia. Fondatrice: la serva di Dio Lucia Schiavinato.
> Home > News > San Dona' - Lucia Schiavinato e l'adorazione eucaristica, incontro quaresimale in Duomo
San Dona' - Lucia Schiavinato e l'adorazione eucaristica, incontro quaresimale in Duomo
(0) Commenti

martedì 2 aprile 2019

LUCIA

Giovedì 4 aprile alle 20.30 in Duomo a San Donà incontro quaresimale di adorazione eucaristica. Sarà anche occasione per raccontare ancora e far conoscere di nuovo l'esperienza di vita di una grande sandonatese che aveva nell'adorazione eucaristica la radice del suo slancio di fede e del suo impegno di carità: Lucia Schiavinato, la fondatrice dei Piccoli Rifugi.

 

Per l'occasione sottoponiamo alla vostra attenzione alcuni scritti di Lucia Schiavinato sul suo legame con Cristo, come selezionati da don Antonio Guidolin.


Gesù Cristo sia la vostra passione.
...Oggi è necessaria non solo la testimonianza di vita, ma Gesù Cristo predicato sui tetti; nel senso che in ogni occasione ci sia la parola fermissima, che rispetta ma che convince, che trascina.
Riguardo ai fratelli, non non possiamo che accompagnare Cristo fino alla porta. Egli entra solo, e compie l'opera sua anche se non vediamo.

Parliamo del Cristo che muore e risorge, e deponiamolo come un seme nell'animo del fratello...A volte il Cristo attende solo che apriamo le labbra per entrare nella mente e nel cuore di tanti...Bisogna sempre che qualcuno gli vada avanti, perchè vuol dare la gioia della conquista, e perchè il fratello deve essere aiutato dal fratello..

Non ci sia una fibra in noi, che rimanga per noi. Il Cristo è centro e ragione del nostro correre incontro ai fratelli. Che ciascuno divenga fiamma che si comunica, contagio di amore che trascina, interesse pieno di benevolenza per il bene di tutti.

Ci occore una visione universale dell'uomo, della fraternità umana, della chiesa corpo di Cristo. Devo considerare e sentire ogni uomo mio fratello; ognuno che vive sulla terra, cammina lavora, gioisce, patisce muore, è destinato al cielo. La missione è un'esigenza di Cristo e un richiamo angoscioso dei fratelli.
Devi essere convinto che il mondo intero deve rimanere davanti ai tuoi occhi, con le tremende situazioni di limite della vita umana. Con il peso delle colpe di tutti e con l'amore infinito di Cristo.

Contribuiamo a far conoscer l'amore che Cristo ha portato agli uomini; non solo, ma anche godiamo nel vedere come esso penetra, si fa conoscere, e si afferma in mezzo alla poverissima gente. Siamo di Cristo , a lui appartengono tutti i fratelli

La voce di Cristo è irresistibile: l'intimità con il suo cuore, la sete del suo amore, l'affascinante visione del bene da compere, il tremendo dramma delle anime che si perdono, dei fratelli che tendono le mani, le proprie possibilità do aiuto..

Siate audaci, siate sincere, siate "totali". Cristo è l'alfa e l'omega; senza di lui, niente. Portatelo in mezzi ai fratelli, ingrandite la persona del Cristo, insegnate il Vangelo fino ad inaridirvi la lingua, finchè avete fiato. Egli ha diritto di regnare nel mondo. Egli ha in mano tutto e tutti....Egli è l'amore e vuole tutti salvi. Egli vuole gli uomini propensi gli uni verso gli altri...Che il nostro linguaggio sia un "linguaggio d'amore" che nessuno possa fraintendere..


 

Commenti:
Commenta questa news: